Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Dopo la prima diretta di Grem Bike Talkas About (la potete recuperare qui), ecco a voi qualche spunto utile per le attività outdoor, risultato dalla chiacchierata con i nostri ospiti Paolo Cattaneo e Franco Zanetti.

Ma partiamo dall’inizio! Abbiamo voluto dare il via a questa serie di dirette per poter continuare a stare vicini e rivivere con la mente e con le parole la voglia di montagna, di escursioni e di natura. Nei prossimi martedì quindi avrete modo di chiacchierare dal vivo con esperti del settore per poter discutere insieme e confrontarsi sui temi che tanto ci appassionano. Quindi le attività outdoor sia relativamente al trekking che alla mountain bike.

L’esperienza di Franco e la sua empatia nell’accompagnare gli escursionisti, unita alla grande capacità narrativa di Paolo nel dar voce alle montagne, renderanno queste serate sicuramente coinvolgenti e formative.

Vivere la montagna in modo consapevole: Come sfruttare lo zaino in outdoor

Nel primo appuntamento abbiamo trattato il tema della preparazione all’escursione, non solo come viverla ma come attrezzarsi in maniera corretta.

Lo zaino è uno strumento che negli anni si è evoluto per adattarsi al suo utilizzatore, ma che cambia in base al tipo di attività che si deve affrontare.

In caso di gita giornaliera, quella magari più diffusa nell’escursionismo turistico, lo zainetto è comunque necessario, non bisogna vederlo quindi come un ingombro ma come supporto indispensabile al cui interno custodire oggetti altrettanto fondamentali.

Lo zaino va sempre provato carico prima di essere acquistato, per percepirne l’adattabilità e il confort, della nostra taglia e ben regolabile, che non sia scomodo durante l’attività. Per i biker, che hanno una postura diversa rispetto ai camminatori, lo zaino è diverso ed è fondamentale che abbia la fascia protettiva per la schiena, consigliata per proteggersi anche in caso di banali cadute.

Diventa necessario quindi distribuire in modo corretto i carichi degli oggetti al suo interno, tenendo in considerazione anche l’uso degli oggetti stessi, in modo che gli strati siano funzionali a questo “ordine di apparizione”, con i carichi più pesanti nel cuore dello zaino per dargli più stabilità.

Con l’esperienza poi si impara a ridurre al minimo gli oggetti e ad ottimizzare lo spazio.

Perle salva gita: oggetti di cui non puoi fare a meno

In generale per vivere un’escursione in sicurezza ci sono alcuni item necessari e utili.

Parliamo di un gps e di una bussola, ma anche una mappa cartacea che aiuta ad orientarsi in caso la tecnologia ci abbandoni. Sicuramente il kit di primo soccorso e una garza aggiuntiva. Una coperta termica e una luce frontale anche in caso di escursione giornaliera.

L’acqua elemento fondamentale, della quale conservarne sempre un sorso per la fine dell’escursione perché gli imprevisti sono dietro l’angolo e può capitare di dover cambiare i piani di rientro. Se si va in esplorazione è bene averne in abbondanza, ma se possibile meglio cercare eventuali punti fontana o sorgenti lungo il percorso.

Se siete biker, una mini officina portatile, che va dal cavo e il forcellino per il cambio ad una camera d’aria di scorta (cosparsa prima di borotalco per conservarne la morbidezza) fino allo smagliacatene.

Inoltre, vestiario aggiuntivo, quindi guanti, maglia e giubbotto antivento per i cambi repentini del meteo caratteristici della montagna. In particolare, le protezioni antipioggia sia per se stessi che per lo zaino.

Vi lasciamo però un elenco di oggetti utili ai quali magari non avevate mai pensato, e nella diretta salvata sulla nostra pagina Facebook potete capirne meglio il perché!

  • Un laccio per gli scarponi di ricambio
  • Un accendino
  • Un coltellino multiuso
  • Nastro American Tape
  • Caramelle, zucchero o miele per i cali glicemici
  • Un cordino lungo
  • Fascette in plastica
  • Fil di ferro

Grem Hostel SRL
Tel. +39 035 039 2584
Tel. +39 338 627 4085
info@grembikehostel.it
gremhostelsrl@pec.it

Privacy policy
Cookie policy

© Grem Hostel SRL – P.iva 04390310169
Grafica e sviluppo: kreas.it